BERNARD KHOURY. IN ORDER OF APPEARANCE

INAUGURAZIONE
Giovedì 20 Ottobre 2016
ore 18.30
INGRESSO LIBERO

È possibile accreditarsi gratuitamente all’evento al seguente link:
Eventbrite - BERNARD KHOURY IN ORDER OF APPEARANCE


LA MOSTRA
20 ottobre - 2 dicembre 2016

Apertura:
Giovedì-Venerdì 16.00 - 19.00 con visita guidata dalla redazione di floornature.com
Per visite su appuntamento: Paolo Schianchi paolo@floornature.com (per gruppi di minimo 5 persone)

SpazioFMG inaugura a ottobre una nuova, importante mostra monografica dedicata a un grande architetto contemporaneo; dal 20 ottobre al 2 dicembre 2016 lo spazio espositivo di Iris Ceramica e FMG Fabbrica Marmi e Graniti racconta la ricerca teorica e le opere costruite del più brillante e visionario tra gli architetti libanesi, Bernard Khoury.

Il 20 ottobre 2016, alle ore 18.30 inaugura Bernard Khoury. In order of appearance, la nuova mostra curata dallo stesso Khoury con Luca Molinari, in collaborazione con Alessandro Benetti e Danielle Makhoul, dedicata al grande progettista libanese.

Bernard Khoury. In order of appearance, è un racconto fatto di disegni, immagini e parole che descrive la poetica del più visionario e imprevedibile tra gli architetti libanesi contemporanei. Nato e cresciuto a Beirut, luogo dalla storia complessa e punto d’incontro di diverse tradizioni culturali e religiose, Khoury ha sviluppato un’estetica personalissima, che difficilmente trova analogie all’interno del panorama architettonico internazionale e che si declina nella sua attività di progettista, curatore e autore.

Gli edifici progettati da Bernard Khoury / DW5, il suo studio professionale fondato a Beirut nel 1993, sono alcuni dei landmark più spettacolari della città, che sta vivendo una lunga convalescenza. La discoteca sotterranea B 018 (1998) celebra l’edonismo sfrenato della nightlife libanese con la sua copertura scorrevole che si apre interamente verso il cielo; i pennoni che illuminano le piscine sopraelevate dell’edificio residenziale N.B.K. Residence (2013) risaltano come fari nello skyline di Beirut; il recente Plot #4371 (2015), infine, concentra 29 appartamenti-atelier destinati alla nuova élite creativa della capitale attorno ad un colossale montacarichi circolare di 30 metri quadrati.

Per presentare al pubblico questa figura unica, SpazioFMG e Bernard Khoury hanno selezionato insieme più di 100 disegni, visioni e fotografie dove l’architettura e gli spazi della città, reali e immaginari, si sovrappongono, dialogano e si confondono. L’esposizione, inoltre, coinvolge direttamente il visitatore, raccontando 16 storie mediante l’utilizzo di altrettanti “Talking Objects” sospesi all’interno della galleria e animati dalla voce narrante dello stesso Bernard Khoury.

Bernard Khoury. In order of appearance, che sarà visitabile fino a venerdì 2 dicembre 2016, viene così introdotta da Luca Molinari, responsabile scientifico e curatore di SpazioFMG per l'Architettura:

“Bernard Khoury è uno dei talenti più autentici dell’architettura contemporanea. Libanese, figlio d’arte, formazione nord-americana con un importante passaggio a Harvard, oggi un importante studio a Beirut. Le sue prime opere, una serie di locali notturni dai tratti metropolitani e spietati costruiti negli anfratti della città martoriata da una guerra infinita, scossero i critici per il mix d’ironia e controllo formale che solo i creatori puri si possono permettere.

Dall’inizio del nuovo secolo Beirut è il suo laboratorio e la sua fonte d’ispirazione. Metropoli cosmopolita, sofisticata, violentata e gaudente, la capitale del Libano oggi si presenta come uno dei terreni di ricerca e produzione tra arte, architettura e design più evoluti del Mediterraneo. In questi anni Khoury sta indagando il mondo residenziale con la progettazione di una serie di torri abitative che sembrerebbero sfidare ogni legge di mercato: completamente nere, metalliche, pochi dettagli studiati con la finezza del car-design, tagli di alloggi azzardati su lotti spesso impossibili.

Il risultato è sempre lo stesso, sold-out per una nuova borghesia urbana che si riconosce in un’architettura con una personalità che non cerca mediazioni. Il lavoro di Khoury è una sfida continua al marketing stanco e agli stereotipi che mortificano ogni forma di ricerca. SpazioFMG è orgogliosa di ospitare una mostra immaginata in maniera originale da questo maestro assoluto dell’architettura mediterranea e medio-orientale.”

via SpazioFMG

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy