ANTONIO CITTERIO PATRICIA VIEL AND PARTNERS. PROGETTI RECENTI. 13/09/2012

a cura di Luca Molinari e Simona Galateo

Inaugurazione
20 settembre| h. 18.30 | Ingresso Libero

Mostra
21 settembre - 19 ottobre| Lunedì-Venerdì | h. 15.00-19.00 | Ingresso Libero

Compasso d’oro nel 1987 e 1995, presente con alcune sue creazioni nella collezione permanente del MOMA, Antonio Citterio è già nella storia del design made in Italy. Con Patricia Viel, Citterio è anche autore di importanti architetture per grandi committenti nazionali e internazionali.

Ecco quindi che nello SPAZIOFMGPERL'ARCHITETTURA di Iris Ceramica e FMG Fabbrica Marmi e Graniti, dal 21 settembre al 19 ottobre, Luca Molinari presenta il ritratto di Antonio Citterio Patricia Viel and Partners attraverso una selezione dei progetti recenti.
In mostra quattro spazi del lavoro di nuova generazione. In anteprima, il Technogym Village a Cesena, primo esempio di Wellness Campus al mondo. A Milano, la sede del Gruppo Ermenegildo Zegna e la riqualificazione di Palazzo Aporti completata nel 2010 per Hines - 22.000 mq a ridosso della stazione centrale. Infine, ad Amburgo, il complesso residenziale e per uffici a Hafencity.

“Le opere dello studio Citterio-Viel e il loro successo mostrano con chiarezza l’emergere di un professionismo evoluto e capace di dare forma e sostanza a una modernità elementare, non urlata ma discreta, che incontra la voglia di qualità diffusa nell’architettura contemporanea nelle nostre città.
La mostra, dedicata a quattro progetti recenti dello studio milanese, dimostra la capacità che possiede l’architettura italiana di affermare la propria “statura internazionale” senza passare per le opere griffate ed edonistiche dello star system. Oltre a questo, la qualità degli spazi per lavorare e produrre diventa il modo migliore per affermare l’identità delle nuove imprese europee.
La capacità che hanno avuto Citterio e Viel di riutilizzare spazi preesistenti (Aporti), creare un edificio nel rispetto dell’architettura preesistente (Zegna) o di dare forma a un nuovo, grande impianto produttivo (Technogym) mostra la grande sensibilità e attenzione a non sprecare territorio, quanto piuttosto a rendere ogni occasione unica e ricca di visioni consapevoli per il futuro” spiega Luca Molinari.

“La mostra dedicata ad Antonio Citterio è un nuovo, importante traguardo nel percorso di ricerca e promozione dell’architettura contemporanea che la nostra galleria milanese promuove da cinque anni.
In questo caso mi fa ancor più piacere perché Citterio, come egli stesso ha più volte sottolineato, è attentissimo all’uso dei materiali che nelle sue architetture assumono un ruolo fondamentale nella definizione stessa del progetto”, conclude Graziano Verdi, Presidente e AD di Iris Ceramica.

Via SpazioFMG

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy