INRES e Area-17 sono stati chiamati a intervenire nel processo di riqualificazione del Comparto R-Nord, avviato già da alcuni anni dal Comune di Modena attraverso CambiaMo, con un progetto di redesign architettonico e commerciale della galleria di accesso posta al piano terra. Il condominio R-Nord è un imponente complesso brutalista situato a ridosso della stazione ferroviaria, che negli anni passati è stato oggetto di un degrado estetico e sociale sempre più evidente.  L’intervento parte dal presupposto che la riqualificazione architettonica e funzionale possa ribaltare la percezione di uno spazio, favorendone la comprensione e l’apprezzamento e indirizzandone l’utilizzo in una direzione positiva.

Così, una galleria buia, chiusa, sottoutilizzata, è trasformata in un luogo luminoso e colorato, affollato di attività, snodo di collegamento con le aree esterne riorganizzate e gli accessi alle residenze e ai servizi dei piani superiori. Elemento fondamentale in questo schema di riorganizzazione dei flussi è stato il riassetto distributivo ed estetico del supermercato Coop. L’accesso, un tempo solo dall’esterno, diventa ora cerniera tra esterno e interno. Gli interni del supermercato si fondono con la galleria grazie ad ampie superfici vetrate. Due attività del punto vendita, parafarmacia e bar, dall’interno vengono estrapolate e vanno a occupare altri spazi affacciati sulla galleria e le sue pertinenze.

Il colore è l’elemento guida del progetto. Esso permette di lasciare un segno forte, senza creare ambiguità nella lettura critica dell’edificio. Il colore si presta anche a connotare un luogo allegro, frequentato da adulti come da bambini, che dall’interno della galleria esplode all’esterno nella passerella di collegamento al parcheggio, nei portali di accesso, nel rivestimento in legno dell’affaccio su Strada Canaletto, e infine negli arredi urbani disegnati su misura che allestiscono gli spazi comuni, integrando seduta e illuminazione.

La luce è l’altra grande protagonista dell’intervento di riqualificazione, quella naturale dei grandi oculi e quella artificiale. Si riflette sulle superfici colorate, enfatizzandone la brillantezza e la texture geometrica che le movimenta, in un gioco di triangoli e quadrati che si scompongono e ricompongono, dall’interno fino all’esterno. Il sistema di illuminazione artificiale ha anche permesso di inquadrare la galleria nell’ambito del progetto CommONEnergy supportato dall’Unione Europea, finalizzato ad aumentare l’efficienza energetica dei centri commerciali con un approccio innovativo sia per i materiali da adottare, sia per gli impianti e le tecnologie ad altissima efficienza per il risparmio energetico.

Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.
Se desideri maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione con le impostazioni del browser accedi alla nostra
Cookie Policy